Numero da rete fissa 800 986 787, Numero da rete mobile 06 899 700 61
Spedizione gratuita per tutti gli ordini online
Ogni ordine successivo in data odierna avrá le spese di spedizione gratuite.
Tormalina pirineu

Nome

Già il suo stesso nome richiama la grande varietà di colori di questa gemma: Tormalina deriva dalla parola senegalese “turmali”, ossia “pietra mista di colori”. Un altro termine con cui viene denominata è “gemma camaleonte”, che indica sia la sua ampia gamma di colori, sia la confusione storica che questa gemma ha avuto con altre pietre preziose.

Composizione chimica della Tormalina

La Tormalina comprende un gruppo di minerali imparentati, le cui diversità di composizione danno origine a una moltitudine di colori. Il minerale Elbaite è la spina dorsale di tutte le Tormaline, che si trovano in oltre 100 differenti varietà. Purtroppo le varietà multicolori della Tormalina non sono reperibili in abbondanza, ma solo raramente si estraggono cristalli adatti per l´uso in gioielleria.

Estrazione della Tormalina

Le Tormaline vengono estratte in Brasile, Afghanistan, Kenya, Tanzania, Madagascar, Malawi e Mozambico.

Storia della Tormalina

Questa gemma molto amata è conosciuta in Europa già dal III. secolo a. C. e, a causa della sua ampia gamma di colori, è stata spesso confusa con altre gemme.

Caratteristiche della Tormalina

La Tormalina è una gemma fortemente pleocroica, grazie alla sua doppia rifrazione: questo significa, che ogni cristallo di Tormalina ha due colori (uno scuro e uno schiaro), che mutano intensità a seconda dell'angolo di osservazione.

Varietà di Tormaline

I differenti colori delle Tormaline vengono indicati attraverso l´aggettivo relativo al colore, come “verde-blu”, “verde” e “rosa” o attraverso un particolare nome indicante la varietà o con un´aggiunta al nome stesso. La Tormalina Paraíba, ad esempio, prende il nome dal suo giacimento originario e si caratterizza per i suoi bellissimi colori che vanno dal blu caraibico, blu pavone, verde rame, neon acquamarina, blu piscina fino al turchese. L´Indicolite è invece nota per il suo blu neon intenso, dalle sfumature sia chiare, sia più profonde, e una lucentezza fuori dal comune. Inoltre è una gemma particolarmente resistente e dalla purezza eye-clean.

Tormalina rosa
Tormalina himalaya

La Tormalina Itatiaia e la Tormalina Pirineu sono due tipologie di Tormalina blu verde, estratte dal medesimo giacimento in Brasile. Si differenziano per le sfumature del loro colore e per la loro saturazione: la Tormalina Itatiaia mostra un blu più profondo e una saturazione del colore maggiore rispetto alla Tormalina Pirineu. La Tormalina Cromo è una varietà estremamente rara delle Tormaline verdi: i suoi verdi intensi sono causati dal cromo e dal vanadio.

Un´altra varietà di Tormalina verde è la Tormalina Santa Rosa, estratta in Brasile dall´omonima miniera e dai verdi simili a quelli dello Smeraldo. Anche la Tormalina Kunar-Valley prende il nome dal suo giacimento ed è stata reperita solo in esemplari bicolori, soprattutto rosa e verde, mentre la Tormalina Cocomero è chiamata così per la somiglianza cromatica con il frutto, dove il rosso della Rubellite si sposa con il verde della Tormalina per dar luogo a un miracolo della natura.

Estratte nel giacimento brasiliano di Cruzeiro, sono difficilmente reperibili. La Tormalina Nera, di contro, mostra un nero opaco, di estrema lucentezza e con piccole tracce blu, marroni o verdi. Un rosso indimenticabile caratterizza la rara Rubellite. Gli esemplari di Shimoyo, nel Mozambico, che sono rossi purpurei e puri, vengono chiamati Rubelliti Shimoyo.

Cura della Tormalina

Le Tormaline possono essere sottoposte a una pulizia al vapore, ma non a ultrasuoni.

Gioielli con Tormalina

Scopri la collezione di gioielli con Tormalina sullo Shop

Torna su
Le News di Juwelo

Tutte le novitá deBlog sulle pietre preziose ed i gioielli

Cuini Amelio-Ortiz
Popolo di orafi: gli Etruschi e l’arte della gioielleria

18. Novembre 2018

Chi fu il primo popolo di orafi in Italia? Gli Etruschi! Grazie alle indagini archeologiche condotte nelle tombe sotterranee etrusche sono stati...
continua a leggere →