Spinello rosso

Nome

Il nome deriva dal greco “scintilla” o probabilmente dal latino “punta”. Si presenta in varie tonalità di colori, dal nero ad un rosso simile a quello del Rubino, dovute alla presenza di alcuni elementi come cromo, ferro, cobalto e vanadio.

Caratteristiche

Lo spinello fino al XIX secolo fu annoverato fra i rubini e solo in seguito venne riconosciuto come minerale a sé. Una delle cause della confusione con le altre pietre preziose è la vicinanza tra giacimenti di Spinelli e di Corindoni (Rubino e Zaffiro). I giacimenti di spinelli si trovano principalmente in Myanmar e Sri Lanka, ma anche in Afghanistan, Australia, Brasile, Madagascar e molti altri Paesi. Gli Spinelli sono gemme di Tipo II, ossia presentano normalmente poche inclusioni visibili a occhio nudo, nonostante lo standard sia prettamente eye-clean. Gli spinelli più grandi mai scoperti si trovano al British Museum di Londra e pesano 520 carati ciascuno.

Cura degli spinelli

Può essere effettuato un trattamento a vapore ma non a ultrasuoni.

Gioielli con Spinello

Scopri la collezione di gioielli con Spinello sullo Shop

Torna su
Le News di Juwelo

Tutte le novitá deBlog sulle pietre preziose ed i gioielli

Cuini Amelio-Ortiz
Il punzone sui metalli preziosi: una tecnica secolare

19. Ottobre 2020

Lo stampaggio o il punzone (punzonatura) sui metalli preziosi è stato introdotta in Europa come tecnica di controllo di qualità e garanzia che il...
continua a leggere →