Spinello rosso

Nome

Il nome deriva dal greco “scintilla” o probabilmente dal latino “punta”. Si presenta in varie tonalità di colori, dal nero ad un rosso simile a quello del Rubino, dovute alla presenza di alcuni elementi come cromo, ferro, cobalto e vanadio.

Caratteristiche

Lo spinello fino al XIX secolo fu annoverato fra i rubini e solo in seguito venne riconosciuto come minerale a sé. Una delle cause della confusione con le altre pietre preziose è la vicinanza tra giacimenti di Spinelli e di Corindoni (Rubino e Zaffiro). I giacimenti di spinelli si trovano principalmente in Myanmar e Sri Lanka, ma anche in Afghanistan, Australia, Brasile, Madagascar e molti altri Paesi. Gli Spinelli sono gemme di Tipo II, ossia presentano normalmente poche inclusioni visibili a occhio nudo, nonostante lo standard sia prettamente eye-clean. Gli spinelli più grandi mai scoperti si trovano al British Museum di Londra e pesano 520 carati ciascuno.

Cura degli spinelli

Può essere effettuato un trattamento a vapore ma non a ultrasuoni.

Gioielli con Spinello

Scopri la collezione di gioielli con Spinello sullo Shop

Torna su
Le News di Juwelo

Tutte le novitá deBlog sulle pietre preziose ed i gioielli

Cuini Amelio-Ortiz
Natale si avvicina, tempo di regali!

05. Dicembre 2019

Tutto ciò che riguarda l'acquisto dei regali per Natale richiede tempo, calcolare il budget, pensare al regalo adatto, fare la scelta...
continua a leggere →

Informativa sulla protezione dei dati

Per presentare Juwelo in modo ottimale e per migliorarlo, utilizziamo i cookie. Cliccando sul pulsante "Accetta", accetti l'uso dei cookie o decidi quale tipo di cookie desideri accettare. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy.

Accetta
Modifica